Previous Next
CALENDA e la mancanza di un Piano Industriale Alessandra Servidori Le news del Ministro Calenda, titolare del dicastero Sviluppo Economico,... Read more
EUROSTAR o ITALIAN BOOR Alessandra Servidori EUROSTAR  o  ITALIAN BOOR In 24 ore di viaggio Bologna-Roma/Roma –Bologna... Read more
NEWS :legge di stabilità-17 dicembre 2015   Alessandra Servidori                         giovedì 17 dicembre :news  LEGGE DI STABILITA’:... Read more
Buona settimana ricordando opportunamente Guareschi https://www.startmag.it/blog/come-affrontare-la-piaga-degli-infortuni-sul-lavoro/   ALESSANDRA... Read more
Profili di tre donne al vero potere Alessandra Servidori                                  Profili di tre donne al vero potere Angela... Read more
UE e Spesa sociale+Giovani e ITC Alessandra Servidori      UE e spesa sociale                                       formiche.net... Read more
Autonomia differenziata : a che punto siamo? Alessandra Servidori     START MAGAZINE 3 agosto 2019 Al frastuono segue il silenzio.... Read more
Dedicato alle donne in movimento http://formiche.net/2017/01/25/donne-in-movimento/  Alessandra Servidori - Non si può non... Read more
ROMA e BOLOGNA cambiamo passo Abitare a Bologna, una volta, significava stare in un posto davvero all’avanguardia, significava... Read more
Quando le signore in parlamento sono merce di scambio Alessandar Servidori Quando le Signore in Parlamento sono merce di scambio Sarà quel... Read more
NOTIZIE PER LE DONNE:IN CHIESA PER VIVERE ANCORA PIU' A LUNGO! Alessandra Servidori                     NOTIZIE PER LE DONNE : IN CHIESA PER VIVERE ANCORA PIU'... Read more
Niente parità di genere nei consigli metropolitani Alessandra Servidori                   Donne e governo metropolitano : una presenza... Read more
BONUS BEBE' NOTIZIA INTERESSANTE - BONUS PER BAMBINI La legge di stabilità 2015 aveva stabilito un... Read more
NON RASSEGNAMOCI ALESSANDRA SERVIDORI – NON RASSEGNAMOCI Come facciamo a continuare a negare o a rimuovere il... Read more
LA UE SALVATA DALLE DONNE Alessandra Servidori   Misuriamo la salute della popolazione Europea :   salvata dalle donne... Read more
IGNORANZA E DEMENZIALITA'                                            IGNORANZA  E  DEMENZIALITA’  Lo sviluppo della... Read more
CROZZA o CARO! Alessandra Servidori                                         CROZZA o CARO!... Read more
La ville lumiere sorella d'Italia Alessandra Servidori         Conte 2 Impari dalla sorella Francese parigina  Macroniana  In... Read more
Cargiver :vogliamo la legge IL SUSSIDIARIO.NET  7 Ottobre 2019  Caregiver Il Sussidiario Alessandra Servidori  I caregiver... Read more
TERZO SETTORE :finalmente la legge delega Alessandra Servidori FINALMENTE IL RIORDINO DEL TERZO SETTORE    Commento al Disegno di... Read more
Le signore dell’economia e la tv dell’informazione che non le chiama Alessandra Servidori                        A proposito di democrazia... Read more
TUTTEPERITALIA aderisce a GENERAZIONE FAMIGLIA Alessandra Servidori   ROMA SABATO 17 TEATRO ADRIANA :  Nasce Generazione famiglia, la rete... Read more
Invito per parlare insieme di caregiver-20 febbraio 2018 "UBI SOCIETAS, IBI IUS"- "UBI IUS, IBI SOCIETAS"  LE FONDAMENTA DEI DIRITTI DEI CAREGIVER... Read more
ITALIA lasciata sola con l'esodo biblico  ALESSANDRA SERVIDORI            IMMIGRAZIONE E ITALIA isolata Dalla grande mela il giovane... Read more
La forza dell’associazionismo: contro la dispersione scolastica La forza dell’associazionismo: contro la dispersione scolastica  Alessandra Servidori BLOG... Read more
IL LAVORO CHE NON C'E' e LA POVERTA' CHE AVANZA OCCUPAZIONE :IL DIARIO DEL LAVORO -14 DICEMBRE 2017  Il lavoro che non c’è e la povertà che... Read more
Un nuovo partito europeo: spunti per la riflessione ALESSANDRA SERVIDORI ed alcune amiche ed amici autenticamente liberali e riformisti    chi... Read more
UE :il giudizio della scuola italiana  Alessandra Servidori www.IL DIARIODELLAVORO   1 Luglio 2019 Nel rapporto di 23 pagine  inviato... Read more
19 Aprile 2016 : Senato.Noi tuttiperRoma contro il cancro RASSEGNA STAMPA -GIORNATA DI STUDIO UNA ROAD MAP CONTRO IL CANCRO: INSIEME LA STRADA È MENO... Read more
Una rete virtuosa dalla parte dei cittadini e della salute Alessandra Servidori                    Una rete virtuosa  dalla parte dei cittadini e della... Read more
Seduta 499 del Senato Nel corso della seduta pubblica n° 499 del Senato del 8 settembre 2015 è stato approvato il testo... Read more
E' arrivato il lavoro autonomo Alessandra Servidori Il disegno di legge s AS 2233b  Misure per la tutela del lavoro autonomo... Read more
ISTAT :ITALIA ALLA DERIVA ALESSANDRA SERVIDORI - ISTAT :ITALIA ALLA DERIVA  Rapporto Istat : una depressione inarrestabile... Read more
BOSCHI e Pari Opportunità Alessandra Servidori  E ora il /la Ministra per le Pari opportunità... Read more
ELEZIONi e politica : donne sulle onde donne sugli scogli Alessandra Servidori    ELEZIONI e politica : Donne sulle onde e donne sugli scogli... Read more
Quota 100 a tutti i costi? No grazie! Alessandra Servidori       Quota 100 a tutti i costi ? Facciamo due conti     dicembre... Read more
Italiane e Italiani sveglia! Alessandra Servidori Meglio tardi che mai  I numeri non sono un’opinione : italiane e italiani... Read more
JOBS ACT :ultimo atto e attenzione ai tranelli Alessandra Servidori Poletti Giuliano  ha semichiuso il cerchio del JOBS ACT che adesso con gli... Read more
Studenti,scuola,Costituzione e democrazia scolastica Alessandra Servidori                              Studenti, scuola, costituzione e democrazia... Read more
I numeri sono fatti: i conti in Italia : http://formiche.net/2016/02/27/come-vanno-conti-dellitalia/ Alessandra... Read more
CIRINNA' si calmi ! 10 agosto 2015 Alessandra Servidori  Tutti vogliono una buona legge sui diritti  e le unioni civili :  Cirinnà... Read more
IL PIL ITALIANO in declino CAMBIA VERSO SOLO PER I RENZIANI ALESSANDRA SERVIDORI                            Dopo Ferragosto  IL PIL  italiano in declino... Read more
IN MEMORIA DI JO Alessandra Servidori IN MEMORIA DI JO      18 giugno 2016 \n Questo indirizzo email è... Read more
DATI ISTAT: cautela ragionata non gufaggine Alessandra Servidori  CARO RENZI sui dati ISTAT cautela ragionata non gufaggine Noi siamo delle... Read more
Qui Europa :Blog Il diario del lavoro    Alessandra Servidori  22 Giugno il Diario del lavoro  Qui Europa: nuove iniziative... Read more
Legge di bilancio 2018.un welfare troppo leggero ALESSANDRA SERVIDORI    Legge di bilancio 2018: un welfare un po’ troppo leggero Per non alzare... Read more
Dati Istat : donne e servizi per l'infanzia : desolante situazione italiana ALESSANDRA SERVIDORI  www.ilsussidiario.net  22 marzo 2019 Istat ha reso noti i dati censiti per... Read more
Se nel tritacarne politico entra la violenza e non solo quella sulle donne…                   Alessandra Servidori              Se nel tritacarne politico entra la violenza... Read more

DUE SIGNORE AL COMANDO

Alessandra Servidori                  DUE SIGNORE al COMANDO 20 giugno 2016 

Ebbene si’ hanno vinto due signore  le due capitali che hanno fatto la Storia dell’Italia.Una storia faticosa e straordinaria che da tutto il mondo è conosciuta come cultura , sapere,sacrificio,responsabilità,libertà ,ultimamente un po’offuscata dalla disgraziata storia recente. Vogliamo con tutte le nostre forze essere ottimiste e come si fa tra donne d’onore (in verità non è scontato che ci sia questa bella cultura generalizzata!)-  noi lo abbiamo affermato  su queste pagine più volte- è giunta l’ora di cambiare passo. Non siamo mai state gufe né filogovernative, semplicemente accuratamente attente a ciò che succede nella nostra bell’Italia con uno sguardo molto particolare alle politiche economiche e del lavoro. E su questo,ora per le due vincitrici e anche tutti gli altri che hanno espugnato delle roccaforti della mala politica, sono attese,le prove dei fatti oltre le promesse. Sconfitta la politica dell’interdizione e dell’arroganza, superata la demagogia dei puri ( che non sono da nessuna parte), sconfitto il partito della nazione e il governo di unità nazionale come invece ha funzionato e funziona in Germania,ora la palla è in mano ad un bipolarismo PD e 5Stelle e sulle persone che hanno vinto,donne e uomini ,indifferentemente che rappresentano facce pulite e magari anche competenti. A Renzi suggeriamo ,come sempre, di abbassare i toni e ammettere che il voto NON è stato dato solo dai problemi delle città, ma anche da una insopportabile Santa Alleanza che lui ha costruito con personaggi coinvolti in brutte e non marginali vicende giudiziarie. E da quell’idea di Paese che non è comprensibile ai più legata ad una bulimia di potere e immagine, tutta proiettata ad ambizioni internazionali senza meditare su una realtà evidente : le riforme vanno fatte con una strategia di sintesi essenziale e condivisa da una maggioranza vera e non a suon di strappi di fiducia, tenendo il motore acceso con  la presunzione della completezza e la rabbia in corpo.  Sì siamo arrivati a questo punto  non per colpa di proposte avversarie deboli, come ancora qualcuno  afferma , ma per errori nel non fare programmi di risanamento della spesa pubblica, di investimenti nelle piccole imprese, nel massacrare i territori con una sicumera di saper governare un sistema economico che denunciava corruzione, mancanza totale di politica industriale e adeguata ed equilibrata politica fiscale. E’ vero che alcune riforme sono andate avanti ma non si vedono risultati e soprattutto troppi  contrastanti  i numeri dell’economia reale e non quella sciocca idea che la gente “percepisce”.La gente vuole capire bene  e non sopporta l’autarchia, soprattutto un sistema di governo politico schizofrenico che sembra un caleidoscopio che si forma e si sforma a seconda degli interessi di pochi e non del bene comune di tutti o almeno di molti. Non vogliamo ingovernabilità e confusione vogliamo le nostre città governate con buonsenso comprendendo i problemi e sapendo come si intende risolverli.  Attorno alla parità tra donne e uomini messi alla prova sul governo di grandi e piccole città con i loro problemi si snoda anche un’ ultima possibilità del cerchio renziano ammaccato di cominciare ad abbassare i toni. Renzi dunque fuori e dentro il Pd cerchi le competenze vere perché occorre che progetto e programma per l’Italia viaggino sulla stessa lunghezza e con vigore. Si avviino, si instaurino,si precisino, si avviino e proseguano e il procedere non è scontato perché esige l’accettazione dell’idea del cedimento della sovranità a tutti i costi  e non una bizza umorale e  una pulsione leaderistica che annienta chi non la pensa uguale. Non il lanciafiamme non più giovane  ma ancora molto irruente  toscano che ha perso e deluso la sua terra e l’Italia, ma la tenacia del buonsenso perché l’odio che si scatena e porta tempesta è solo autolesionista. E  poi noi non siamo disponibili a lasciarci sottomettere.

Copyright © 2013 www.tutteperitalia.it. Tutti i diritti riservati.