Previous Next
Inps,tutte le novità sui sussidi familiari per le convivenze e le unioni civili Inps, tutte le novità sui sussidi familiari per le convivenze e le unioni civili  Alessandra... Read more
Sempre meno nascite in Europa e in Italia : una popolazione europea in declino e politiche italiane inadeguate.  BLOG www.formiche.net  Alessandra Servidori  Sempre meno nascite in Europa e in Italia : una... Read more
Sostegno ai familiari dei disabili Alessandra Servidori Vaccinazione obbligatoria per il personale di nidi   e sostegno ai... Read more
ONORE A MARCO BIAGI ORA E SEMPRE Alessandra Servidori  ONORE A MARCO BIAGI OGGI E SEMPRE   Se Marco Biagi avesse avuto la scorta... Read more
LEGGE DI STABILITA' che non ci stabilizza Alessandra Servidori        LEGGE DI STABILITA’ 2017  INTERROGATIVI  PIU’ CHE LEGITTIMI Abbiamo... Read more
Profili di tre donne al vero potere Alessandra Servidori                                  Profili di tre donne al vero potere Angela... Read more
Le malattie professionali 26/11/2016 Sabato 26 novembre, il Centro di ricerca sul cancro dell’Istituto Ramazzini ospiterà il... Read more
Eppure cresce,cresce il debito italiano Alessandra Servidori              Eppure cresce,eccome che cresce!! Il debito italiano.  In... Read more
MERKEL REGINA D'EUROPA Alessandra Servidori     Germania al voto : MERKEL  Cancelliera  regina d’Europa - 23 settembre... Read more
EMBRACO/ITALIAnella morsa internazionale Alessandra Servidori -22 febbraio 2018  La vicenda dell’azienda Embraco e dei suoi lavoratori ... Read more
Le signore dell’economia e la tv dell’informazione che non le chiama Alessandra Servidori                        A proposito di democrazia... Read more
A Bologna : no all'illegalità Alessandra Servidori  NO all'illegalità  La politica bolognese è in difficoltà, come nel resto... Read more
Salvini e la vergogna che non conosce Salvini  e la vergogna che non conosce  Qualcuno in questi giorni mi ha chiesto se mi fidavo di... Read more
Legge di bilancio 2018.un welfare troppo leggero ALESSANDRA SERVIDORI    Legge di bilancio 2018: un welfare un po’ troppo leggero Per non alzare... Read more
Non siamo rassegnati e rassegnate a tenerci i demolitori al governo Alessandra Servidori                                                \n Questo indirizzo... Read more
Perchè è sbagliato il decreto del 12 luglio n.87 che non si può chiamare dignità ALESSANDRA SERVIDORI ……. Perché è sbagliato il DECRETO-LEGGE 12 luglio 2018, n. 87-Disposizioni... Read more
Ancora sulla demenziale dominante teoria del gender Alessandra Servidori Ancora sull’educazione (?) teoria di gender Il Sindaco di Venezia ,... Read more
BRIGITTE ED EMMANUEL :una vera coppia Alessandra Servidori - Dalla parte di BRIGITTE ed EMMANUEL  Emmanuel  e Brigitte Macron sono una... Read more
E per fortuna che Francesco ha incontrato Cirillo a Cuba . Alessandra Servidori   E per fortuna che Francesco ha incontrato Cirillo a Cuba . 15 febbraio... Read more
Mini e Smart :il job che non c'è Alessandra Servidori                      Mini e Smart  : il job che non c’è   Mentre il... Read more
PAPA FRANCESCO : "Nelle scuole bisogna un'educazione sessuale...." Non giusto.Giustissimo ! Alessandra Servidori        PAPA FRANCESCO : "Nelle scuole bisogna  dare un'educazione... Read more
IL SINDACATO ALLA PROVA DEI FATTI LAVORO    www.ildiariodellavoro.it  Il sindacato alla prova dei fatti Autore: Alessandra... Read more
E LE DONNE IN PARLAMENTO SEMPRE TROPPO POCHE Alessandra Servidori          E le donne in Parlamento sempre troppo poche!  Ritengo importante... Read more
OPERE DI BENE NON SOLO PER GLI STUDENTI DI HARVARD Alessandra Servidori Una  notizia fa sempre bene soprattutto quando coinvolge la speranza di... Read more
Renzi acchiappi la mano tesa di Monti Alessandra Servidori                         RENZI acchiappi la mano tesa di MONTI  Se fossi... Read more
LA UE SALVATA DALLE DONNE Alessandra Servidori   Misuriamo la salute della popolazione Europea :   salvata dalle donne... Read more
Coraggio : sosteniamo i valori e le idee libere e forti https://www.avvenire.it/opinioni/pagine/un-patriottismo-inclusivo-italiano-e-anche-europeo La... Read more
IL PARLAMENTO SU TEMPI DI VITA E DI LAVORO SI SVEGLIA DAL LETARGO   ALESSANDRA SERVIDORI EVVIVA : Il Parlamento UE si sveglia dal letargo! Notizie dal... Read more
Un 1°maggio diversamente buono Alessandra Servidori   Un 1 MAGGIO diversamente buono  *Questo 1° Maggio 2017 lo dedico , con... Read more
Di Maio sbaglia sulle privatizzazioni Alessandra Servidori  Di Maio sbaglia su tante cose e sulle liberalizzazioni di più.  Sono... Read more
Dalla parte di GIOVANNI TRIA   ALESSANDRA SERVIDORI   Dalla parte di TRIA    7 luglio 2018   Di Giovanni Tria e del... Read more
IL PARLAMENTO NON E' LA SUCCURSALE DEI DS Alessandra Servidori Verso un  vergognoso voto ideologico. IL PARLAMENTO non è la succursale dei... Read more
La Corte dei Conti e i conti che non tornano di una Italia sempre più spendacciona Alessandra Servidori  La Corte dei Conti e i conti che non tornano di una Italia  sempre più... Read more
Ancora una volta insieme contro il cancro – GIOVEDI 8 settembre 2016  ALESSANDRA SERVIDORI              Ancora una volta insieme contro il cancro – GIOVEDI 8... Read more
JOBS ACT :ultimi 4 decreti :piccola guidina                                   ALESSANDRA SERVIDORI  12 settembre 2015 Jobs Act - Approvati... Read more
Autonomia differenziata : a che punto siamo? Alessandra Servidori     START MAGAZINE 3 agosto 2019 Al frastuono segue il silenzio.... Read more
Stop compra/vendita bambini con utero in affitto Alessandra Servidori -Stop alla fabbrica dei bambini venduti :  il pronunciamento della  Grande... Read more
C'è sete di armonia e di pace - ITALIA e GRECIA La questione Greca dovrebbe fare calmare il giovane toscano sempre troppo ardito e rapace.... Read more
DRAGHI RENZI :L’ITALIA diritti e doveri di chi rappresenta chi. Alessandra Servidori DRAGHI  RENZI :L’ITALIA diritti e doveri di chi rappresenta chi. L’ultima ... Read more
8 MARZO DELLA DONNA INFORMATA https://youtu.be/RvSq7_Ob700     8 MARZO 2018  ORGANIZZATA DA TUTTEPERITALIA  MODENA... Read more
Ripresa no, ripresina,forse,ma molto ina Alessandra Servidori - Ripresa no, ripresina,forse,ma molto ina .     30 agosto 2017  La... Read more
IKEA:ma che mondo è quello in cui si licenzia la madre di un disabile   Al responsabile risorse umane IKEA Corsico MILANO   \n Questo indirizzo email è... Read more
Malattie professionali. ecco la guida amichevole Alessandra Servidori    27 settembre 2017 Continua il nostro impegno per le donne egli uomini e... Read more
DI MAIO ,la cultura dell'ignoranza Alessandra Servidori  Di Maio, la cultura del non saper fare i conti e  non dire la... Read more
RAGGI,APPENDINO,BERGONZONi contro le cd quote rosa.Un controsenso Alessandra Servidori  RAGGI,APPENDINO,BERGONZONi contro le cd "quote rosa" 29 settembre... Read more
LA LEZIONE DI DRAGHI : studiate giovani, studiate! EUROPA  IL DIARIO DEL LAVORO Cronaca di una lezione magistrale di Mario... Read more
Buone ferie e a settembre! Alessandra Servidori C’è ancora chi si illude che il toscano non più tanto giovanilista, ascolti... Read more
Arriva il MIO Manager Innovazione Opportunità https://www.ildiariodellavoro.it/adon.pl?act=doc&doc=71092#.XEicQVxKhPY  TECNOLOGIA E... Read more
Un focus sulle pensioni al femminile Alessandra Servidori                Un focus sulle pensioni al femminile                31 agosto... Read more
Welfare aziendale e produttività: troppo pochi gli accordi Alessandra Servidori - Produttività ,welfare aziendale e contrattazione : ancora troppo pochi gli... Read more

DIRITTO E POTERE -Scena terza

Alessandra Servidori - Diritto e potere scena terza-  29 maggio 2016

Proseguiamo con il  domestico testo della nostra caparbia volontà di “Illuminare” da qui a ottobre, le ragioni del dissenso che ci animano sul sentiero del governo renzista,in attesa del referendum sulla Costituzione modificata dall’animosità del  giovane toscano che, non sopportando il dissenso, ci chiama inciucisti antiblebiscitari , con quel frasario da boy scout misto a conservatorismo che,in questo contesto,parliamo da riformisti conservatori, ci fa anche piacere. Nella seconda scena  della narrazione intitolata Diritto e potere, abbiamo accennato ai provvedimenti che si trovano nel testo sottoposto al popolo italiano: cerchiamo di riprendere da lì . Una delle parole d’ordine che il trio  boschirenziverdini  ripete a manovella è “semplificazione politica all’insegna della realizzazione  della governabilità e dl vero bipolarismo“ . Ma non è vero. Infatti il binomio Italicum/ Revisione Costituzione, porterà ad un partito della nazione ballerino a seconda delle convenienze desiderate  dal giovanotto bulimico- o da chi vincerà- con un parlamento dittatoriale composto da una camera di nominati dai partiti che come  un caleidoscopio si formeranno a seconda dell’ impavido opportunismo  di una maggioranza e un para/senato di disegnati  per di più con il doppio lavoro e l’immunità. La distanza fra il monocameralismo e il bicameralismo con il Senato trasformato in camera di regioni discreditate è evidentemente una scellerata scelta che pagheremo con un pasticcio nell’attività legislativa del paese e di immobilismo di sviluppo dello stesso .   L’Italicum impedisce  la competizione fra coalizioni al primo turno e proibisce gli apparentamento al ballottaggio : così  al primo turno vi sarà una insalata russa di liste che con la soglia del 3%, mireranno semplicemente a conquistare qualche seggio e al  ballottaggio i due partiti/liste rimasti in campo si cercheranno  alleati che troveranno  attraverso la compra/vendita di  strapuntini. Le preferenze così si distribuiranno su tre poli. PD,5Stelle,Orfani della destra .Chi vincerà sottometterà con il ricatto. Così deve essere chiaro che non si costruisce un bipolarismo ma un inciucismo dittatoriale. La dittatura dunque è la forma di governo che verrà fuori da quanto hanno cambiato e dal chiaro ridimensionamento  dei poteri del Presidente della Repubblica. Mattarella o chi per lui non dovrà più nominare il Presidente del Consiglio, che sarà automaticamente il capo del partito che avrà ottenuto il premio di maggioranza, e non potrà più opporsi allo scioglimento del Parlamento quando quel capo di maggioranza lo riterrà opportuno e benefico per i suoi interessi di partito. Vediamo allora di ritornare a palla sulle ragioni che ci mantengono lucidamente dissidenti. L’economia  italiana, nonostante una confindustria  Bocciana filogovernativa ma spaccata, per il secondo anno consecutivo, non aprirà la “finestra di opportunità”  come declama Padoan per agganciare definitivamente la ripresa, visto che a fine anno,nella situazione più ottimistica, aumenteremo il pil di un punto (dopo che sempre il Pierpaolo  assicurava il +1,6%). Ancora : i giornali tutti renziani ed epurati dai dissidenti continuano a giudicare positiva una congiuntura che ci vede crescere della metà della media euro e di un terzo della se pur instabile Spagna, esattamente  arrancando non solo nel settore manifatturiero dietro la Gran Bretagna, Germania, Francia, dove siamo in coda su orario produttività e costo del lavoro.  E  sempre i mass media e i pupilli della comunicazione fasulla , si sbracciano nell’evocare il sole dell’avvenire sulla rivoluzione  industria 4.0 quando, signori miei, ricordiamoci bene ,  stiamo parlando di epoche di rivoluzione industriale: 1-meccanizzazione,2-industrializzzazione,3automatizzazione ,4 –ora- dunque di digitalizzazione. Ma stiamo prendendoci in giro? Il contesto internazionale cambia uniformemente per tutti, ma l’Italia cresce sempre meno degli altri, siamo in una situazione di stagnazione-deflazione, di una mancanza di politica economica  peraltro evidentemente sbagliate, con il debito pubblico di 2.229 miliardi il nuovo record storico, e non serve chiedere sui vincoli europei qualche decimale di flessibilità. Non possiamo  correre dietro a questioni politiche interne, perché se andiamo a studiare o più semplicemente a leggere i dati sul nostro export  vediamo con certezza  che è frenato dai paesi “emergenti”. Il nostro export extra europeo in questo trimestre è il peggiore dal 2009, con 2,3 miliardi di minori incassi. Le crisi in Brasile e in Cina e in Nord Africa con i migranti ,e i rapporti con la Russia,la brexit della Gran Bretagna bloccano gli interscambi commerciali che abbiamo,e la produzione industriale dell’eurozona a marzo cala di 8 decimi (contro aspettative di crescita piatta), mentre quella di febbraio è stata ribassata da meno 0,8% a -1,2. Il saldo degli investimenti esteri in Italia è  sceso dai quasi 13 miliardi del 2014 ai 2,4 del 2015 e non dà segni di recupero. La politica consiste nella capacità di creare le condizioni per le riforme. Insomma  gli investimenti produttivi e la crescita sono la priorità non la campagna elettorale.

Copyright © 2013 www.tutteperitalia.it. Tutti i diritti riservati.